STEAK BURGER ALLA “KATIE”

Capita spesso che in primavera ci si senta un tantino debilitati, stanchezza, mal di testa, difficoltà di concentrazione, affaticamento …. Vi è mai capitato ? Potrebbe essere una “carenza di ferro” che non significa automaticamente “anemia”.  Significa soltanto che il ferro disponibile nel nostro organismo, in quel momento è ridotto.   Insomma, sembra proprio arrivato il momento di una  sferzata in più di energia …. che tradotto in termini semplici significa :carni rosse ad alto contenuto di ferro.

Solitamente gli “Steak Burger” si preparano con carne di manzo, possibilmente con scamone o lombata ripulita di nervi e grasso, in caso di carenza di ferro si può sostituire con la parte chiamata : DIAFRAMMA .

Questa ricetta prevede una cottura di 3- 4 minuti per preservare le caratteristiche nutrizionali del DIAFRAMMA, ma la cottura “al sangue” non è gradita a tutti, in questo caso proseguite la cottura per altri 2-3 minuti.

 

INGREDIENTI:

– 550 g di diaframma di manzo

-60 g di  burro chiarificato

– 4 uova

– olio extravergine d’oliva

– 1 limone

– Salsa   greca  Tzatziki

Per la salsa greca Tzatziki:

–  250 g yogurt greco

–  2 cetrioli

– 1 spicchio d’aglio

– foglie di menta fresca

–  1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva

–  sale e pepe q.b

Mondate  e grattugiate  i due cetrioli ( meglio con la buccia!). Fateli scolare bene della loro acqua con un colino e tenetene solo la polpa.  . Pestate  l’aglio e la menta fino a ridurre il tutto ad una crema. In un ciotola unite: la polpa di  cetrioli, l’aglio e la menta, lo yogurt greco, l’olio d’oliva, il sale e il  pepe. Mescolate bene e lasciate riposare in frigorifero.

PREPARAZIONE:

Fatevi tritare al momento dal vostro macellaio di fiducia un diaframma freschissimo e fatevi preparare 4 Steak Burger di circa 8 cm .

Scaldare l’olio d’oliva con il burro chiarificato (Nota: Il burro chiarificato non è altro che burro precedentemente scaldato in una padella su fuoco basso e portato lentamente ad ebollizione. Schiumate la superficie e versate con attenzione il burro chiarificato in una ciotola, eliminando il sedimento lattiginoso. In questo modo il burro sopporterà molto meglio le alte temperature. )  in una padella o su di una piastra e cuocete gli Steak Burger a fuoco alto per 1- 2 minuti per far sigillare i succhi, poi abbassate la fiamma e fate cuocere fino al punto desiderato.

Nel frattempo cuocete in una padella antiaderente imburrata le uova, aiutandovi con un tagliapasta della misura giusta per far in modo che le uova sia grandi come i Burger.

Nella stessa padella che avete usato per i Burger saltate per qualche secondo delle bucce di limone tagliate a  julienne   (solo la parte gialla di limoni non trattati, mi raccomando!) e teneteli da parte per la decorazione.

Aiutandovi con una paletta fate scivolare un uovo sopra ogni Burger e spolverate di pepe appena macinato.

Decorate ogni Steak Burger con alcune bucce di limone e mettete su ogni piatto un paio di cucchiai di Salsa greca e …

BUON  APPETITO !!!!

Annunci

One thought on “STEAK BURGER ALLA “KATIE”

  1. Pingback: Il diaframma antianemico | Il Pasto Nudo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...